CamminaFrancigena 2008

La Via Francigena, antico itinerario utilizzato nel Medio Evo da pellegrini, mercanti, soldati, avventurieri, viaggiatori, fu per alcuni secoli l’asse portante della viabilità europea. Il percorso univa il nord Europa a Roma, e da qui proseguiva verso i porti della Puglia, dove i pellegrini si potevano imbarcare verso la Terra Santa.

Oltre alla grande importanza religiosa l’itinerario ebbe un fondamentale ruolo economico e culturale: lungo la Via Francigena si diffusero da nord a sud (e viceversa), stili architettonici e artistici, innovazioni del linguaggio e del pensiero, che gettarono le basi dell’attuale identità Europea. Non a caso la Via Francigena ha ottenuto dal Consiglio d’Europa il riconoscimento di Grande Itinerario, un onore condiviso solo con l’ormai famoso Cammino di Santiago.

Il CamminaFrancigena è una manifestazione che ha inteso rivisitare in chiave moderna il viaggio lungo la via Francigena, percorrendo lentamente l’itinerario più frequentato dell’Alta Velocità nazionale: Milano-Roma (anche se Milano non si trova lungo l’itinerario classico della Via Francigena, che è stato seguito da Pavia in poi).

Nella mattinata del 30 Giugno 2008 migliaia di persone sono partite da Milano, dirette a Roma, impegnate in un viaggio contro il tempo: molti sono decollati da Linate e Malpensa per arrivare in 50 minuti a Fiumicino; altri sono saliti su un Eurostar per arrivare 4 ore e mezzo più tardi a Termini. E tanti automobilisti e autotrasportatori hanno superato la barriera di Melegnano per arrivare a Roma prima di sera.

In quella stessa mattina, un piccolo gruppo di persone scelse di viaggiare attraverso il tempo, e si incamminò verso Roma, dove arrivò un mese più tardi. Tra loro: atei dubbiosi, credenti pragmatici, laici possibilisti, camminatori scettici, e tante altre espressioni della varia umanità che sempre più spesso, negli ultimi anni, si mette in cammino per le ragioni più diverse. Decisero di rallentare, e nella lentezza magari ritrovare un po’ se stessi, incontrare altre persone, osservare il paesaggio, meditare, pregare o semplicemente pensare in (santa) pace.

Visita il sito di CamminaFrancigena